Forse che sì, forse che do
Motivi immotivati e altri errori in musica

In un articolo pubblicato sul Daily Telegraph, un professore inglese si fa promotore di una riforma dell’attuale programma di studi di Oxford, incentrato sulla “musica bianca europea del periodo dello schiavismo” (a suo dire, “uno schiaffo in faccia agli studenti non bianchi”), seppellendo così per sempre ogni residuo mito sull’universalità del bello.
Dalla cultura della cancellazione (dove l’incertezza del “forse” è bandita, e si conducono battaglie sopprimendo e boicottando qualsiasi passato che ora ci disturbi), passando attraverso il diabolus in musica, per giungere infine al tema del plagio inconsapevole, l’Error Day 2022 – con i suoi straordinari ospiti d’errore – ancora una volta rifletterà sui nostri Tempi, senza mai perdere il tono imprevedibile e antiretorico che tali argomenti meritano.

Dirige Clelia Sedda con Marco Beghelli, Roberta Giallo, Alberto Piancastelli, Massimo Privitera, Vittorio Riguzzi.
Ospite non gradito: Miss Scancella
Regia di Clelia Sedda, Mauro Luccarini, Alberto Bolognini
Musiche originali di Roberta Giallo e Clelia Sedda
Per prenotazioni info@errorday.it